Se “Spelacchio” o “fake news” sono le parole dell’anno passato, “startup” è sicuramente la parola degli anni ’10 di questo secolo. A livello simbolico, la data di inizio dell’era globale delle startup può essere considerata il primo ottobre 2010, quando nei cinema esce il film “The Social Network”. Grazie alla coppia Fincher – Sorkin (un regista e uno sceneggiatore che stanno al cinema come Messi e Cristiano Ronaldo al calcio) il bio-pic sulla vita di Mark Zuckenberg genera, in apertura di decennio, uno sciagurato fenomeno culturale di massa: da quel momento orde di mitomani e di individui facilmente suggestionabili si convincono che “startup” non sia un tipo di impresa ma uno stile di vita, che comincia con un’idea quasi sempre banale per condurre, matematicamente, alla felicità terrena.