danielemasciullo.com

Abbi il coraggio di conoscere

#Internet e new tech

Il nuovo malware Android che ruba dati da 337 app

BlackRock è un nuovo pericoloso malware che sta prendendo sempre più piede e che sfrutta gli utenti meno esperti per ricavare informazioni e dati sensibili facendo sponda su ben 337 applicazioni legittime. La nuova minaccia colpisce l’universo dei dispositivi Android. In realtà non è del tutto inedita perché si basa sul codice di un precedente malware, Xeres a sua volta derivato dal trojan bancario LokiBot.

#Libri

La storia del club nel libro “Showy Boys, la Gloriosa”

“Showy Boys, la Gloriosa” è il titolo del libro scritto da Daniele G. Masciullo, giornalista e presidente della storica società sportiva di Galatina. Un esclusivo progetto editoriale, un lavoro puntuale e documentato, che vuole essere un viaggio nella storia dell’associazione che, dal lontano 1967, ha scritto pagine di pallavolo a Galatina e nel Meridione d’Italia.

#Opinioni

Il disagio dei giovani nell’età del nichilismo

I giovani, anche se non sempre ne sono consci, stanno male. E non per le solite crisi esistenziali che caratterizzano la giovinezza, ma perché un ospite inquietante, il nichilismo, si aggira tra loro, penetra nei loro sentimenti, confonde i loro pensieri, cancella prospettive e orizzonti, fiacca la loro anima, intristisce le passioni rendendole esangui.

#Opinioni

Senza mano nella tua mano

E d’un tratto un gesto è venuto a mancare nel nostro lessico quotidiano. Disperso nello spazio tra i corpi, non ne resta che una traccia sospesa. Non si stringono più le mani, incontrandosi. Sebbene di rado, fuori ci si incontra ancora, chi per lavoro, per quei lavori rimasti aperti, chi nelle uscite fugaci dalla tana, per le provviste e le necessità.

#Storia e costumi locali

Dalla Peste al Coronavirus: come le pandemie hanno cambiato la storia dell’uomo

Prima del Covid-19, almeno altre 13 pandemie hanno infierito negli ultimi 3000 anni. Tutte o quasi generate da zoonosi, il salto di specie fra gli animali, selvatici o da allevamento, e l’uomo attraverso successive mutazioni genetiche dei virus. Polli, anatre, suini, topi, pulci, bovini, dromedari, zibetti e pipistrelli hanno fatto da conduttori, soprattutto in Asia, e in modo particolare in Cina dove hanno sempre vissuto a stretto contatto con l’uomo.

#Salute e benessere

Covid-19: proviamo a prevedere cosa succederà

Tutta Italia segue ormai con interesse quasi spasmodico le statistiche sul Corona virus, con il comprensibilissimo obiettivo di capire come evolverà il fenomeno e, soprattutto, quando finirà la pandemia, almeno nel nostro paese. Quando ci si avventura in previsioni, le strade che si possono seguire sono essenzialmente due. La prima è forse logicamente un po’ più difendibile: si usa un modello “causale”, e cioè si prevede l’evoluzione del fenomeno di interesse (la diffusione del virus) in funzione di altri, quelli che lo favoriscono o lo frenano, come ad esempio le politiche di contenimento, il meteo (con l’arrivo della stagione calda: servirà?), i progressi della medicina, …

#Mercati e finanza

Shock da virus, la via stretta della politica monetaria

L’estensione del coronavirus assomiglia sempre più a una pandemia. In diversi paesi la combinazione di misure restrittive, interruzione della produzione e panico spontaneo dei consumatori sta paralizzando l’attività economica. Gli effetti per l’economia mondiale saranno certamente molto seri. Siamo di fronte innanzitutto a uno shock negativo di offerta, derivante da riduzione dell’offerta di lavoro (le persone non vanno a lavorare e gli impianti rallentano). Ma in una economia integrata verticalmente a livello internazionale le ripercussioni tra paesi e tra settori possono essere acute.

#Libri

Il meme come virus, il virus come meme

Dopo anni di utilizzo eufemistico del termine, la viralità torna prepotentemente a sconquassare le nostre vite, riportandoci traumaticamente dal virtuale, a cui ci si riferiva tempo prima, al più tragico reale che ci sfugge e non riusciamo a gestire. Da quando il virale si è trasformato da aggettivo a sostantivo (il video, il contenuto, il meme), ci eravamo scordati dell’inquietudine, dell’angoscia e del panico che può provocare la vera viralità, o meglio la viralità biologica, poi aumentata dalla viralità mediatica e social.

#Arte e cultura

Sciascia e il canone delle Opere

Preconizzando nel 1991 che, «prima o poi, agli esperti di cose sciasciane sembrerà di poter procedere a un censimento di tutti i testi dello scrittore siciliano e tenteranno di ordinarli e stamparli», Claude Ambroise, curatore delle Opere Bompiani, si rifaceva al naturale destino riservato dalla «fortuna critica postuma» a quegli «scrittori che riteniamo importanti». Tale fortuna è spettata certamente a Leonardo Sciascia, la cui produzione è da tempo in via di riproposizione da Adelphi in un ricco catalogo che per ultimo vanta, dopo il primo sulla narrativa, il secondo dei due tomi saggistici (pp. 1484, euro 75) delle Opere.