Attualità
55 società sportive iscritte, è record! Il Comitato CSI di Terra d’Otranto entra nella storia

55 società sportive iscritte, è record! Il Comitato CSI di Terra d’Otranto entra nella storia

Il CSI di Terra d’Otranto festeggia un record, un record importante perché fa entrare nella storia il Comitato con sede a Galatina. Di cosa si tratta? Ce lo racconta, con grande gioia, il presidente Mauro Longo, da pochi mesi alla guida del locale comitato CSI e di un consiglio direttivo che ha già lasciato il segno.

“Siamo a quota 55! E’ questo il numero attuale delle società sportive che fanno parte della nostra bella realtà – esordisce Mauro Longo – è il record storico del CSI di Terra d’Otranto e di questo sono fiero. In appena undici mesi di attività, il nuovo consiglio direttivo è riuscito ad incrementare il numero della società aderenti: da 35 a 46 nella prima parte della consiliatura e da 46 a 55 in questa stagione sportiva. Però, se consideriamo che siamo al giro di boa, si può dire che le sorprese non sono finite tant’è che è già perfezionato l’ingresso di due nuove associazioni quando mancano ancora sei mesi al termine della stagione”.

Il presidente è orgoglioso di questo bellissimo traguardo, nonostante da quando è responsabile del comitato ha dovuto “rivoluzionare” la sua vita tra impegni familiari, lavorativi e sportivi. La soddisfazione, però, la si vede nei suoi occhi e trapela dalle parole così cariche di entusiasmo e di ringraziamenti per quella che definisce la “sua grande squadra”.

“Ho avuto la fortuna di pendere in mano un Comitato in ottima salute grazie alle ottime gestioni precedenti e ai dirigenti che hanno collaborato tantissimo ed ai quali si sono aggiunti i nuovi consiglieri eletti nell’ultima tornata – aggiunge il presidente Longo – vi è stato un forte segnale di continuità tra passato e presente, con uno sguardo attento al futuro. Due sono state le chiavi di lettura di questo straordinario successo: esperienza e innovazione. Vale a dire il prezioso lavoro svolto negli anni da chi ha portato in alto il nome del CSI di Terra d’Otranto e chi, oggi, nel solco della tradizione e della forte identità, intende proseguire questo percorso sportivo e sociale”.

Al numero sempre crescente di società iscritte al Comitato “devono essere aggiunti i risultati ottenuti in occasioni di alcuni importanti eventi che ci hanno visti protagonisti – ricorda il presidente – tra gli ultimi appuntamenti mi piace ricordare il raduno di moto e vespe d’epoca tenutosi a Galatone, la regata natatoria di Santa Cesarea Terme e il Gran Prix Le strade del Salento”.

Raggiunto questo record storico, per il Comitato che ha sede in via Gorizia a Galatina si aprono nuovi orizzonti.

“Chiudiamo il 2021 con un risultato eccezionale – dichiara Dino Diso, figura storica del CSI, non solo leccese, le cui parole seguono quelle del primo responsabile – un risultato perseguito con tenacia, passione associativa, fede nelle potenzialità di ciascuno di noi. Inizia un nuovo anno e, nonostante il difficile contesto in cui viviamo, dobbiamo puntare sulla pianificazione dell’attività sportiva, sulla formazione di base delle società sportive e per ruolo nel comitato, sull’implementazione dell’area comunicazione e sulla pedagogia del lavoro di gruppo. E’ un progetto che rispecchia appieno le linee programmatiche di questo consiglio direttivo”.

Il Comitato si proietta al futuro, con obiettivi sempre più prestigiosi, e, come conclude il presidente Mauro Longo, pronto ad accogliere nuove realtà: “Il CSI di Terra d’Otranto ha aperto ad altre discipline ed incrementato la presenza sul territorio in altri sport come il calcio e la pallavolo. Il nostro impegno va avanti, più forte che mai, grazie alle 55 società che ci hanno scelto e ci sostengono. Sono la nostra forza!”.

> Condividi articolo: